Top

Energia verde senza limiti

21 Mrz

Energia verde senza limiti

SOLARWATT ha sviluppato il primo sistema di accumulo completamente modulare

Berlino, il CEO Nehaus dichiara: soluzioni pronte all’uso, non solo parole.
Potenza e capacità di MyReserve Matrix sono integrabili a piacere. Nuovi campi di applicazione dal domestico all’industriale con ottimo rapporto prezzo/prestazione.

SOLARWATT, azienda tedesca leader nella fornitura di soluzioni fotovoltaiche di qualità elevata, ha presentato oggi a Berlino il primo sistema di accumulo con architettura modulare e configurabile, con capacità e prestazioni scalabili a piacere in modo pressoché illimitato, quindi adatto ad ogni tipo di applicazione sia in ambiente domestico che in contesti industriali.

L’annuncio, alla presenza di 300 persone fra giornalisti e operatori del settore, ha messo in evidenza come il nuovo sistema di accumulo, modulare, flessibile e di facile installazione, sia destinato a rivoluzionare il modello di sviluppo dell’energia a favore di una sempre maggiore decentralizzazione e un maggior rispetto dell’ambiente.

“Mentre si svolgono discussioni astratte su come modificare il mix energetico a favore delle energie rinnovabili, la nostra azienda propone al mercato soluzioni concrete”, afferma Detlef Neuhaus, Chief Executive Officer di SOLARWATT,” Le nostre batterie di ultima generazione sono destinate a cambiare radicalmente il mercato dell’accumulo dell’energia. Questo è infatti il primo sistema che si adatta modo flessibile alle esigenze del cliente e non viceversa”.

Due componenti di base, ciascuno della dimensione di una scatola di scarpe:

  • Il sistema di accumulo MyReserve Matrix è composto da due elementi principali, ciascuno della dimensione di una scatola di scarpe
  • Il modulo batteria, MyReserve Pack, e il modulo elettronica di potenza, MyReserve Command, che include la sensoristica, i sistemi di connessione e il software di gestione.

“Il sistema è basato su una architettura a matrice, componibile a partire dai due moduli di base”, afferma Andreas Gutsch, Direttore Generale del centro tecnologico SOLARWATT Innovation e responsabile dello sviluppo della batteria MyReserve.

Questo permette di realizzare sistemi di accumulo personalizzati in funzione delle esigenze del cliente, da piccoli sistema da 2.2 kWh di uso residenziale a sistemi da 2 MWh per ambienti industriali. “Per la prima volta è disponibile sul mercato una batteria di uso domestico adatta a tutte le applicazioni, con prestazioni e capacità scalabili, senza compromessi. L’architettura modulare del sistema offre vantaggi significativi anche agli installatori, per i quali la conoscenza approfondita di questi due moduli è sufficiente per realizzare sistemi di qualunque capacità e prestazione. Questo implica tempi di apprendimento ridotti, magazzino più snello, e una riduzione dei costi di trasporto, oltre a installazioni più facili e più veloci”.

Grazie alla dimensione personalizzabile del sistema di accumulo si raggiunge più facilmente la convenienza per l’utente finale. “L’effettiva modularità di MyReserve MATRIX ne favorisce l’introduzione con successo nei diversi mercati stranieri di nostro interesse” afferma Carsten Bovenschen, Direttore Finanziario dell’azienda,” infatti le procedure per l’adattamento dei sistemi di storage alla regolamentazione dei diversi paesi coinvolgeranno un solo modulo, e non l’intero sistema. Questo comporta importanti economie di scala”.

 

Le fondamenta per una piattaforma di servizi di rete:
In futuro sarà necessario l’accoppiamento di diverse fonti energetiche rinnovabili, quindi l’elettricità proveniente da sistemi eolici e/o impianti a biogas dovrà potere essere immagazzinata in un sistema di accumulo SOLARWATT. Per un maggior rispetto dell’ambiente non è sufficiente immettere in rete energia elettrica da fonte rinnovabile e decentralizzata, infatti lo sviluppo della rete comporta inevitabilmente implicazioni ambientali”, afferma Detlef Neuhaus. “La capacità di immagazzinare energia da diverse fonti è la prossima frontiera della nostra tecnologia e dei servizi di rete a valore aggiunto di MyReserve,” conclude Neuhaus.

 

Conservazione delle risorse grazie a un’elevata percentuale di riutilizzo:
Le attività di progetto per lo sviluppo di MyReserve Matrix hanno tenuto in considerazione l’intero ciclo di vita del prodotto: la modularità del sistema facilita le eventuali riparazioni e la semplicità delle procedure di smontaggio permette di recuperare e riciclare l’80% del prodotto a fine vita.

Ad esclusione delle celle agli ioni di litio tutti i componenti di MyReserve vengono dalla Germania. I sistemi sono costruiti a Frechen, vicino Colonia, presso il centro tecnologico SOLARWATT Innovation, e a Dresda, dove ha sede l’Headquarter dell’azienda, con un controllo diretto da parte dell’azienda sull’intero processo produttivo.

“L’Italia è un paese di rilevanza strategica per SOLARWATT. L’azienda è presente nel nostro paese dal 2008, e ha un installato di circa 200 MWp di moduli fotovoltaici. Il nuovo sistema di storage, MyReserve Matrix, adatto a ogni tipologia di installazione, sarà disponibile nel corso dell’estate 2017, mentre MyReserve, ideale per installazioni di tipo residenziale è da oggi disponibili anche per il mercato italiano”, afferma Giorgio Soloni, Managing Director di SOLARWATT Italia.

 

SOLARWATT Germania
Fondata nel 1993, SOLARWATT GmbH, con sede a Dresda, è uno dei pionieri dell’industria fotovoltaica con una gamma di prodotti completa: dai moduli doppio vetro di lunga durata fino a soluzioni intelligenti di gestione dell’energia e sistemi di storage sia per i privati e le piccole imprese. Tutti i prodotti sviluppati dall’azienda, che conta oggi 300 dipendenti, sono costruiti in Germania e caratterizzati da qualità d’eccellenza. Dal 2013 SOLARWATT lavora con BMWi come parte del programma „360 ° Electric“ per l’efficienza nella mobilità elettrica. Da molti anni Bosch e E.ON collaborano con SOLARWATT.

I sistemi di accumulo MyReserve sono sviluppati in SOLARWATT Innovation, il centro di ricerca dell’azienda guidato dai principali specialisti nelle tecnologie agli ioni di litio.

Stefan Quandt, il principale azionista di BMW, è anche il principale azionista di SOLARWATT. Ha iniziato a occuparsi dell’azienda nel 1998, seguendone in prima persona la ristrutturazione e il riposizionamento sul mercato nel 2013.

SOLARWATT Italy